16 lug

Lavorare nel campo dell’estetica

Lavorare nel campo dell’estetica è il desiderio di molte donne appassionate di questo settore: diventare estetista è sicuramente il sogno di molte persone, soprattutto donne, che sin da bambine sognavano di fare le estetiste da grandi e che hanno sempre maneggiato trucchi, creme per il viso e tutto ciò che ha a che fare con il campo dell’estetica.

Lavorare nel campo dell'esteticaMa cosa bisogna fare per lavorare in questo settore? Si tratta, inoltre, di un settore particolarmente redditizio?

Molte persone sostengono di avere un ottimo guadagno dal lavoro come estetiste qualificate: questo può essere in parte vero, perché un trattamento di bellezza (a seconda ovviamente della tipologia, del numero di sedute, e dei materiali utilizzati) può comunque avere un costo variabile (da 20 euro in su), ma è anche vero che se non si hanno le dovute qualifiche è illegale lavorare in questo settore.

Al giorno d’oggi stanno avendo molto successo i lavori di ricostruzione unghie, lavori in cui si utilizzano specifici gel termoindurenti (o smalti semipermanenti) che vengono applicati sulle unghie e fatti asciugare sotto una lampada UV. Le persone che si occupano di offrire questo tipo di servizio possono essere sia estetiste che onicotecniche: si tratta di un settore in crescita, che sta ottenendo un vero e proprio boom e che potrebbe comunque avere dei risultati interessanti anche dal punto di vista del guadagno.

TruccoEsistono a Roma dei corsi specifici per effettuare questo tipo di lavoro: ci sono, ad esempio, sia i corsi di ricostruzione unghie come quelli dell’accademia anna academy, sia dei corsi un po’ più completi ed avanzati che permettono di entrare in contatto con questo settore garantendo alle future clienti non solo la qualità del lavoro, ma anche un’ottima professionalità (qui info a riguardo).

Per lavorare nel campo dell’estetica è importante rispettare almeno tre requisiti: bisogna essere ‘creativi’ (l’estetica è in un certo senso arte, ed è importante avere un minimo di creatività per essere sicuri di offrire alle clienti un lavoro non solo fatto bene ma anche particolarmente piacevole); bisogna avere un talento naturale; bisogna avere una professione in mano.

Se le prime due sono qualità che si possono avere in maniera naturale, per il terzo requisito è importante frequentare un corso specifico: in un corso per lavoro in estetica si possono apprendere, infatti, tutte le nozioni utili e necessarie per garantire risultati altamente professionali, in ogni tipo di intervento estetico (sulla pelle o sulle unghie).

16 lug

Difficoltà e vantaggi del lavoro a Roma

Oggigiorno, si sa, riuscire a trovare un impiego e ad impostare una carriera professionale può non essere un’impresa tra le più semplici, in quanto a causa della crisi economica, che ha provocato numerosi tagli fra i più disparati settori lavorativi, molte ditte, società, aziende ed imprese, si sono ritrovate a navigare in mezzo a diverse difficoltà, quando addirittura non sono state costrette a dichiarare il fallimento, anticipando forzatamente il termine dei contratti stabiliti con i propri dipendenti, che loro malgrado hanno quindi dovuto subire un licenziamento.

Tuttavia, pur attraversando tale periodo di crisi, che difficilmente trova pari nella storia sociale, economica e politica del Belpaese nell’ultimo secolo, è senz’altro possibile ancora oggi riuscire ad inserirsi in un ambito professionale ed a trovare quindi un impiego, se non a carattere indeterminato, quantomeno per un tempo prestabilito. E pur risentendo, come le altri maggiori province europee e mondiali, degli effetti di questi gravosi problemi, una grande, importante e prestigiosa città come Roma, capitale della penisola italiana e tra i maggiori centri culturali internazionali (compatibilmente con il suo glorioso passato), può offrire numerose occasioni ed opportunità, non soltanto ai più giovani ricercatori di un lavoro, ma anche a chi, per svariati motivi, ha superato una certa età e sta tentando di trovare un impiego. Per trovare offerte di impiego puoi visitare RomaToday.it a questa pagina.

Anzitutto, difatti, è bene ricordare che una grossa città, in linea generale, è in grado di riservare molte più chance e più possibilità di trovare un’occupazione lavorativa proprio perché si tratta di una grande città. Ed in questo senso, RomaLavoro a Roma, che è il più grande e popoloso comune metropolitano d’Italia, oltre che fra i maggiori in Europa (dietro solo a Londra, Berlino e Madrid), può certamente regalare diverse opportunità agli aspiranti lavoratori.

Già soltanto dal punto di vista della formazione, la città di Roma può offrire una vasta gamma di scelte, potendo contare sulla presenza di numerosi atenei, scuole, accademie ed istituti destinati all’istruzione, fra cui la prestigiosa Sapienza, fra le più antiche ed importanti università d’Italia e d’Europa. Non è raro, quindi, che proprio grazie alla presenza, ai collegamenti ed alla forte influenza di tali istituti, un giovane studente, una volta completata la propria formazione, possa essere in grado di trovare un impiego pertinente alle discipline ed alle materie di propria competenza, o comunque relativo al proprio ambito di studio. In questo senso, in special modo per quanto riguarda i più giovani alle prime esperienze, il passo immediatamente successivo al completamento dell’istruzione può rivelarsi fondamentale per l’inserimento in un contesto lavorativo.

Inoltre, tralasciando il suo prestigio a livello di istruzione, il capoluogo laziale è un cardine fondamentale per la storia delle civiltà e delle società occidentali e del Vecchio Continente in particolare: fulcro e focolaio di cultura, di tradizioni e di importanti monumenti ed opere d’arte, eredità della grandiosa storia dell’impero romano, la capitale italiana, confinante, peraltro, con lo Stato del Vaticano (tanto da consentire a Roma di guadagnarsi il simpatico appello di “Capitale di due Stati”), che è praticamente la principale sede della religione cattolica (che conta il maggior numero di fedeli su scala mondiale), è una fra le città che vede, ogni anno, il maggior afflusso di turisti al mondo, e che quindi può permettere a chi cerca lavoro di proporsi per un impiego strettamente correlato al turismo, settore in cui si è alla costante ricerca di nuovi funzionari: grosse disponibilità, pertanto, naturalmente a seconda dei casi e dei periodi, possono esserci per quanto riguarda i trasporti, sia quelli aerei che quelli su binari, oltre naturalmente a quelli relativi alla strada, che si tratti di autisti di pullman, autobus o taxi; da non scordare, inoltre, la possibilità di trovare un impiego in qualità di guida turistica per conto dei vari musei della città o per le società che si occupano della salvaguardia dei monumenti e dei patrimoni artistici, come il famoso Colosseo. Infine, proprio grazie al continuo afflusso di turisti, si può provare a trovare un lavoro presso i vari esercizi commerciali che si occupano principalmente di alimentari, di prodotti tipici e di souvenir, il cui mercato è sempre garantito.

Vantaggi lavoro a RomaDi contro, vanno presi in seria considerazione anche alcuni aspetti negativi di Roma, che vanno a riversarsi in maniera inesorabile anche nei vari contesti lavorativi: anzitutto, come scritto poc’anzi, gli ultimi anni hanno visto la crisi economica minare vari settori, sia presso i privati che per quanto riguarda le cariche pubbliche, motivo che ha visto aumentare in maniera considerevole il tasso di disoccupazione, e che ha portato ad una concorrenza spesso serrata per riuscire ad ottenere un impiego, qualora esso fosse disponibile; oltretutto, sempre più spesso le aziende faticano a garantire ai propri dipendenti un contratto a tempo indeterminato, preferendo piuttosto stabilire dei contratti di brevi periodi. E tutto ciò, in una realtà importante come può essere la città di Roma, viene avvertito in maniera maggiore rispetto ad altre città o ad altri comuni più piccoli. Inoltre, proprio perché si tratta di una grande città, il cui comune si estende per oltre 1.280 chilometri quadrati, pur riuscendo a trovare un lavoro non è detto che la sua sede sia vicina alla propria abitazione o al proprio luogo di residenza: nella peggiore delle ipotesi, si potrebbe essere costretti a viaggiare ogni giorno anche per diverse ore per poter raggiungere il proprio posto di lavoro, spendendo quindi una somma considerevole in benzina o in biglietti e abbonamenti a seconda dei mezzi utilizzati, senza scordare lo stress quotidiano di una città tanto trafficata e caotica.